NOMINATO IL GARANTE PER L'INFANZIA: E' VINCENZO SPADAFORA


  Vincenzo Spadafora, un ex Unicef alla guida dell'Authority per l'infanzia
Ha ricevuto l'incarico dal presidente del Senato, Renato Schifani e da quello della Camera, Gianfranco Fini. Una lunga esperienza in contesti difficili in difesa dei diritti dei minori

ROMA - Da presidente Unicef a presidente dell'Authority per la tutela dei diritti dell'infanzia e l'adolescenza un organo di garanzia monocratico, nominato d'intesa dai Presidenti della Camera e del Senato. E' quello che è accaduto a Vincenzo Spadafora, 37 anni. E' lui il volto nuovo di quello che è considerato, a livello internazionale, uno degli strumenti più importanti per la protezione dei diritti e degli interessi delle persone di minore età. L'Italia si è dotata dell'organismo solo a giugno di quest'anno con l'approvazione definitiva del disegno di legge.
"Ringrazio il Presidente del Senato Renato Schifani e il Presidente della Camera Gianfranco Fini - ha detto Spadafora - per avermi chiamato a ricoprire il ruolo di Autorità Garante per l'infanzia e l'adolescenza. E' una scelta che mi riempie di commozione e orgoglio".

Una lunga esperienza sul campo. Numerose le sue missioni sul campo nei Paesi in via di sviluppo (tra i quali Sierra Leone, Guinea Bissau e Rwanda) sollecitando così l'interesse di migliaia di persone all'attività Unicef nelle zone del mondo più disperate. Ad esempio, era a Gaza nel 2009, subito dopo la fine dell'ultimo conflitto israelo-palestinese, per verificare l'avanzamento di alcuni progetti legati all'istruzione e al recupero psicologico dei bambini coinvolti nel conflitto. Era nel Sud del Libano lo scorso settembre, per realizzare progetti in materia di recupero scolastico per i bambini palestinesi rifugiati di quei territori, supportato nella missione dall'Unifil. Spadafora è anche il padre del Movimento dei Giovani dell'Unicef: Younicef, nato lo scorso aprile che promuove l'impegno volontario dei giovani in favore dell'infanzia e dell'adolescenza in Italia.
(30 novembre 2011)
http://www.repubblica.it/solidarieta/volontariato/2011/11/30/news/unicef-25873253/

0 commenti: